La Scoperta

Il ritrovamento del mammut meridionale di Madonna della Strada a Scoppito (AQ) è avvenuto il 25 marzo 1954 presso lo stabilimento della Società AMA – di proprietà Santarelli, ai margini della S.S. 17, in una cava di argilla utilizzata per la produzione di laterizi.

La prof.ssa Angiola Maria Maccagno, che curò lo scavo e poi il restauro dello scheletro pressoché completo e in buono stato di conservazione di Mammuthus meridionalis, allora denominato Elephas meridionalis, riferisce:

“Sul piano antistante al fronte di cava, durante un saggio di perforazione per ricerca d’acqua, nel banco di sabbia immediatamente sottostante alle argille a meno di 1 m di profondità l’incredibile scoperta, si è trovato lo scheletro dell’elefante”.

Si ringraziano per le foto storiche Cecilia Santarelli e Gianfranco Callori.